Mostra “Il genio e l’ingegno”

Categorie: 

Le macchine di Leonardo Da Vinci 

mostra-leonardo-lmspace

Dal 24 febbraio al 31 marzo | Chiesa del Torresino, Cittadella
Tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30 14.30 – 18.30

24 febbraio, ore 20.45 alla Chiesa del Torresino 
Apertura mostra con con i musicisti Alessandra Dotto e Alessandra Marconato e con due coppie di figuranti in costume d’epoca del 1500

25 febbraio, ore 16.45  al Teatro Sociale
Apertura musicale con le classi delle medie del territorio (scuola media di Tombolo, scuola “Aurora” di Cittadella, scuola media di Tezze), con figuranti in costume d’epoca del 1500 e con la partecipazione di Isabel e Gabriel (finalisti dello Zecchino d’oro 2015) con la canzone: “Leonardo”

3 Marzo, ore 20,45 alla Torre di Malta
Conferenza con Valentina Casarotto sul tema “Leonardo da Vinci: il genio del Rinascimento”

10 Marzo, ore 20,45 alla Torre di Malta
Conferenza con Luca Gastaldello sul tema “Leonardo e la bellezza della matematica: la sezione aurea e il numero aureo”

17 Marzo ore 20,45 alla Torre di Malta
Conferenza con Chiara Covolan sul tema “Leonardo oggi, verso un nuovo Rinascimento”

31 Marzo ore 20,45 al Teatro Sociale
Concerto di chiusura con la Filarmonica di Cittadella con musiche del 1500 e figuranti d’epoca.

Tra le grandi personalità del rinascimento, Leonardo continua ad apparirci come una delle figure più poliedriche. Uomo di ingegno e talento universale, incarnò lo spirito della sua epoca portandolo alle maggiori forme di espressione nei campi dell’arte e della conoscenza umana. Idee e intenzioni, progetti e disegni di macchine e dispositivi nei vari rami della tecnica sono di tal numero e di tale ricchezza da sbalordire.
L’esposizione, già dal suo nascere perseguirà l’obiettivo di individuare ed evidenziare oltre che la “bellezza” anche lo studio, l’ingegno e la creatività dell’uomo. Inoltre, attraverso una serie di modelli si propone di mettere a fuoco il contributo di Leonardo alla tecnologia, favorendo anche la riflessione sul difficile passaggio dall’intuizione e progettualità alla realizzazione pratica. Lo slogan di questa mostra, “guarda e tocca”, ne segnala la particolarità: i visitatori, infatti, hanno modo di osservare da vicino, toccare con mano ed azionare i congegni perfettamente funzionanti e collocati, in una atmosfera suggestiva, in modo da coinvolgerli anche emotivamente facendoli divertire.
Per questo i destinatari sono: bambini, ragazzi e studenti mossi dalla curiosità dell’apprendere e dell’esplorare, come pure gli appassionati e studiosi di ogni età. Tali modelli, realizzati rispettando fedelmente i disegni di Leonardo, sono stati costruiti dal prof. Girolamo Covolan e da Ivano Morgan dopo studi approfonditi dei codici originali. Sono presentati in mostra con un corredo di pannelli descrittivi e con le riproduzioni dei progetti di Leonardo. Sono raggruppati nelle quattro sezioni degli elementi cosmologici: terra, acqua, aria e fuoco. Il principio che ha ispirato la metodologia del prof. Covolan nei suoi anni di attività nella scuola é sempre stato quello improntato ad un umanesimo integrale: “Costruire, usando le mani e la testa, per arrivare al cuore”. Il suo pensiero e il suo metodo operativo sono illustrati nel sito: www.macchinedileonardo.it

Organizzano la mostra:

Scuola-Aurora_Waldorf-Steiner_Logo     logo artapCRUT

Sponsor Evento:  lameccanica-logo2

Lecturer

lmspace-user-admin